L'insegnamento è un'arte!
Calendario
ottobre: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Trasparenza e Integrità

logo-trasparenza_150         La Scuola si mette in linea, scadenza il 1 Gennaio 2014, con tutti i principi della trasparenza e dell’«accessibilità totale» alle informazioni, per ciò che riguarda le attività delle pubbliche amministrazioni, come affermato nel decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33.

        Per quello che siamo riusciti a vedere, siamo i primi del circondario ad aver raggiunto questo importantissimo risultato, contro ogni aspettativa, diventando un faro che illumina il cammino anche delle altre amministrazioni pubbliche. La scuola deve sempre essere un esempio nell’istruire tutti i cittadini alla conoscenza della propria Costituzione e dei propri diritti e doveri, mantenendo un accento particolare ai diritti morali dei fanciulli, come definito nella Dichiarazione di Ginevra sui diritti dei Fanciulli.

        Nella volontà della Dirigenza e della Segreteria Amministrativa nulla verrà lasciato al caso e qualunque informazione utile o importante sarà pubblicata sul nostro sito, affinché possa essere chiaro a tutti che la scuola rappresenta in maniera assoluta la Legalità e la Trasparenza, come esempio per i futuri cittadini e per i propri genitori o tutor.

         Il principio della trasparenza, inteso come «accessibilità totale» alle informazioni che riguardano l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni, è stato affermato con decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33. Obiettivo della norma è quello di favorire un controllo diffuso da parte del cittadino sull’operato delle istituzioni e sull’utilizzo delle risorse pubbliche.

       In particolare, la pubblicazione dei dati in possesso delle pubbliche amministrazioni intende incentivare la partecipazione dei cittadini per i seguenti scopi:

  • assicurare la conoscenza dei servizi resi, le caratteristiche quantitative e qualitative, nonché le modalità di erogazione;
  • prevenire fenomeni corruttivi e promuovere l’integrità;
  • sottoporre al controllo diffuso ogni fase del ciclo di gestione della performance per consentirne il miglioramento.

        Da questa sezione è possibile accedere ai dati, alle informazioni e ai documenti che riguardano il ministero dell’Interno in tutte le sue articolazioni, centrali e periferiche (comprese Prefetture, Questure e Comandi provinciali dei Vigili del fuoco). Gli inserimenti e gli aggiornamenti della sezione vengono eseguiti tenendo conto delle disposizioni normative, del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2012-2014 elaborato sulle linee guida della Commissione per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle amministrazioni pubbliche (CIVIT), e dei contributi forniti da ciascun dipartimento.

       Chiunque può esercitare il diritto a conoscere, usare e riutilizzare in modo gratuito i dati oggetto di pubblicazione obbligatoria (art. 7).  In funzione della peculiarità dell’attività svolta dal dipartimento della Pubblica Sicurezza, tuttavia, sono stati adottati criteri di riservatezza che escludono la pubblicazione di categorie di dati attinenti ad aree, che presentano connotati di riservatezza, legate alle funzioni dell’Ordine e Sicurezza e che riguardano situazioni e realtà non accessibili al pubblico, proprio per evitare di compromettere il corretto espletamento delle funzioni stesse e il raggiungimento degli obiettivi. Stesso criterio è stato adottato per alcune aree per le quali è necessario garantire la tutela della privacy (es. albi dei beneficiari di provvidenze di natura economica).